Movimento azzurro. Opere di Letizia Cavallo, Marussia Kalimerova, Tania Kalimerova, Mario Mattei, Luca Tamagnini

In occasione del conferimento del Premio “Arte per l’Ambiente” del Movimento Azzurro, associazione no profit che si occupa di salvaguardia dell’ambiente e sensibilizzazione sulle tematiche ambientaliste, l’Università E-Campus ospita, nei suoi spazi della sede romana, una collettiva di opere di pittura e fotografia di cinque artisti molto diversi tra loro per provenienza, formazione ed espressione artistica, ma tutti capaci di emozionarci davanti alle loro opere. 

Letizia Cavallo, torinese di nascita e romana di adozione, biologa, interprete, è autrice di opere che fondono tecnica ed emozione, sia che ad essere ritratte siano le amate conchiglie raffigurate fin da bambina, che le grandi onde marine protagoniste di tante sue opere, che la figura umana immersa in una Natura avvolgente sempre più presente nei nuovi lavori, anche in quelli esposti in mostra.

Marussia Kalimerova, bulgara, in arte Marie Draganov, è una delle più importanti artiste bulgare operanti nel settore dell’arte tessile. Artista internazionale, ha ricevuto molti premi e riconoscimenti per la sua arte. Ambasciatrice della cultura bulgara nel mondo nel 2005, è autrice di opere ed installazioni fortemente presenti in cui il colore è protagonista. 

Tania Kalimerova, bulgara, in arte Tany, si esprime sia nelle arti visive che in campo musicale. Come soprano ha tenuto concerti in tutta Europa, mentre come artista ha ricevuto molti riconoscimenti ed ha esposto in sedi prestigiose. Realizza opere con materiali eterogenei, dalla pasta al tessile, sempre caratterizzate da poetiche sovrapposizioni segniche e coloristiche.

Il pittore Mario Mattei, romano, il “Pensarte”, vuole coniugare arte e scienza attraverso la “relatività creativa del pensiero”. Fondatore dell’Arte della Quarta Dimensione, è autore di opere suggestive, che trascinano il fruitore in oceani misteriosi e mondi sottomarini ricchi di simboli, e di opere grafiche dal forte impatto visivo, realizzate con tecniche di sua ideazione.

Luca Tamagnini, fotografo italiano, nato a Mogadiscio, in un arco di tempo che va dal 1990 ad oggi si è dedicato ad una lettura libera e personale del paesaggio costiero italiano, realizzando emozionanti immagini di luoghi ricchi di fascino naturalistico come la Sardegna. Allievo di Folco Quilici, ha esposto i suoi scatti anche alla Biennale di Venezia del 2011.

Cinzia Folcarelli

Presentazione della esposizione collettiva Movimento azzurro, Ecosezione Roma- Regione, Premio Arte per l’Ambiente. Opere di Letizia Cavallo, Marussia Kalimerova, Tania Kalimerova, Mario Mattei, Luca Tamagnini, a cura di Dante Fasciolo e Cinzia FolcarelliUniversità E-Campus, Roma, Via Matera 18, 18 ottobre – 24 novembre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.