International Art Roma

Esposizione collettiva di artisti molto diversi tra loro per provenienza geografica, età, vissuto personale, e di conseguenza espressione artistica. Luce e colore, gesto e forma sono protagonisti nei lavori degli artisti partecipanti a questa mostra. Le loro opere dialogano e si confrontano sulle pareti della Art Borgo Gallery, galleria romana situata tra la Basilica di San Pietro e Castel Sant’Angelo, nel cuore del rione Borgo. La maggior parte di loro non titola le proprie opere lasciando libera interpretazione allo spettatore.

Isabella ANGELINI è una pittrice italiana visionario – fantastico che si esprime con un linguaggio ricco di simboli mettendo in scena il variegato mondo animale.

Elvi e Iris BEINER, tedesche, sono due sorelle che si esprimono con un linguaggio artistico molto simile, in bilico tra astratto e figurativo, memore dell’Informale e dell’Action Painting. Luce e colore improntano le loro opere, fluide e visionarie.

Beate Christiana BATIAJEW, tedesca,  si esprime con la pittura e con la fotografia. Nei suoi dipinti destruttura la materia, disintegrandola e ricostruendola, donandole nuova vita. 

Ludovic ECHE impronta la sua ricerca artistica sulla luce, esprimendosi con opere che vogliono essere viaggi siderali nel tempo e nello spazio dove su tutto regna il silenzio.

Anna Lisa ELLER, tedesca, con le sue opere vuole rendere “cosciente l’inconscio” attraverso l’uso di una personale tecnica artistica che fonde olio, acrilico e inchiostro, dando vita a lavori dove la luce è protagonista.

Antonio ESPOSITO, italiano, è un eterno sperimentatore, che si mette continuamente in discussione. E’ autore di opere concettualmente molto variegate ma stilisticamente sempre ben riconoscibili.

Enrico FRUSCIANTE, italiano,  si esprime con una tecnica pittorico-fotografica che vuole indagare il reale e la realtà con le loro molteplici sfaccettature, disegnando anche con la luce direttamente sulla carta fotografica.

GOLDYN, tedesca, si esprime con la fotografia ed è proprietaria della Studio Zeiler, una prestigiosa scuola di disegno e pittura di Monaco di Baviera.

Elke HUBMANN – KNIELLY, austriaca, fonda la sua ricerca sul colore. Si esprime con l’astratto cercando di coinvolgere emotivamente il fruitore nell’opera stessa.

Rita KLEIN, sudafricana di nascita ma tedesca di adozione, nelle sue opere visualizza la Musica, la Natura e l’Uomo attraverso una tecnica personale usando fotografia, pittura e oggetti tridimensionale in legno, ferro, filo e materiali di riuso.

Antoni KOWALSKI, polacco, è autore di opere in cui la Natura viene trasfigurata in una dimensione surreal – fantastica in cui si muovono forme fluide dove il colore è protagonista.

Mehdi OVEISI, iraniano, esprime i propri stati d’animo attraverso la pittura, la scultura e la fotografia, e confrontandosi con temi filosofici ed esistenziali. E’ attivo anche nei campi del design, della moda e delle automobili di lusso.

Véronique VALLETT, francese, si esprime con la tecnica pittorica dell’olio su tela, ed è affascinata dai temi della memoria e della trasmissione genetica ereditaria. Le sue serie pittoriche sono incentrate sull’infinito, sul mare e sulle mele, simbolo per lei di conoscenza e passaggio. 

Cinzia Folcarelli

Presentazione della esposizione collettiva International Art Roma, Arte Borgo Gallery, Roma, 6 – 13 Giugno 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.